Delle pepite a scoprire ad ogni angolo di via!
Passeggia, visita, girovaga, esplora oppure rilassati e goditi qualche momento in buona compagnia... Il dipartimento di Hauts-de-Seine, ti offre numerose possibilità di escursione in una delle più sorprendenti aree urbane d'Europa, per scoprire un prezioso patrimonio culturale e naturale. 

01. La Défense Art Collection: un museo a cielo aperto

A prima vista, una skyline degna di New York… ma La Défense è anche il più grande museo francese a cielo aperto di arte contemporanea. Un'autentica collezione, originale ed eclettica, composta da 69 opere che potrai scoprire partendo dall'Esplanade, esplorando le strade e le piazze del quartiere. La Défense, attraverso il suo ente pubblico di gestione Defacto, espone e conserva opere di artisti di fama mondiale.
Questo museo all'aperto, costituito nel 1972, offre un percorso unico al mondo in un quartiere direzionale. Il Ragno rosso di Calder, la fontana Agam e i personaggi di Mirò sono fra le prime opere installate a La Défense. A queste si sono aggiunte il Bassin di Takis, il Camino di Moretti, il Pollice di César, fino al recentissimo Slat di Serra… Un museo visitabile gratuitamente, 7 giorni su 7 e 24 ore su 24.

Per ulteriori informazioni

La Defense Art Collection - Figures de Miro - HDS tourisme
La Defense Art Collection - Figures de Miro - HDS tourisme

02. Domaine départemental de Sceaux

Jean-Baptiste Colbert, ministro di Luigi XIV, acquista nel 1670 la tenuta di Sceaux per trasformarla nella sua residenza di campagna e affida i lavori ai migliori architetti all'opera a Versailles.

André Le Nôtre, celebre progettista dei giardini del Re Sole, crea un magnifico giardino alla francese dalle ampie prospettive, un canale di grandi dimensioni, boschetti e terrazze ornate di fontane, sull'esempio dei giardini di Versailles.
Nel 2013, Il Dipartimento di Hauts-de-Seine restaura le aiuole ornate da topiarie di bosso e da veri merletti erbosi, immaginate nel Seicento da Le Nôtre, ricostruendo così la grande prospettiva storica.
Con 3,5 milioni di visitatori ogni anno e 180 ettari di vegetazione, il Domaine départemental di Sceaux è contraddistinto dal marchio di "Jardin remarquable", attribuito ai più bei giardini francesi.

Diversi edifici del XVII sec., dispersi nel parco, contribuiscono a fare di Sceaux una delle più belle tenute classiche della regione: il Pavillon de l’Aurore, con la sua volta dipinta da Charles Lebrun, è ornato da una ricca decorazione allegorica sul tema dell'aurora; l’Orangerie costruita da Jules Hardouin-Mansart (riqualificata nel 2015); e le ex scuderie di Colbert, che ospitano oggi mostre temporanee e un negozio. 

Il museo del Domaine départemental di Sceaux occupa oggi il palazzo costruito nel XIX sec. L'edificio ospita collezioni di pittura, di ceramica e di mobili, con pregevoli esempi del patrimonio artistico e archeologico ottocentesco.
Il Domaine départemental di Sceaux propone inoltre un nutrito programma di eventi culturali: mostre, concerti di musica classica come il Festival dell’Orangerie di Sceaux o serate musicali e teatrali proposte dalle "Petites Nuits du Domaine départemental de Sceaux".

Ospitato nelle dipendenze del palazzo, il ristorante gastronomico "Le Trévise" accoglie i visitatori in una calda atmosfera.

Indirizzo:
Domaine départemental de Sceaux - 92330 Sceaux – Francia

Per ulteriori informazioni

Domaine departemental de Sceaux - Willy Labre
Domaine departemental de Sceaux - Willy Labre

03. La Seine Musicale

Situato alla punta dell’Île Seguin, a Boulogne-Billancourt, La Seine Musicale ha aperto le porte in aprile 2017. Questa struttura dedicata alla musica, di dimensione nazionale e internazionale, dispone di un auditorium di 1.150 posti, di uno spazio spettacoli da 6.000 posti, di sale prove e di registrazione e accoglie due organismi di formazione: la Maîtrise des Hauts-de-Seine, coro dei bambini dell’Opéra di Parigi, e la Insula Orchestra, diretta da Laurence Equilbey.

"Esploriamo tutte le forme musicali" dichiara Jean-Luc Choplin, presidente del comitato di programmazione e di direzione artistica. La programmazione, al tempo stesso varia e di eccellenza, abbina concerti di musica classica e contemporanea, con la partecipazione di grandi interpreti francesi e internazionali, e commedie musicali. La Seine Musicale ha fra i suoi obiettivi prioritari la creazione artistica, l'educazione musicale, la ricerca dell'innovazione e la scoperta di nuovi talenti. Oltre alle sale prove e di registrazione, la struttura ospita spazi di ristorazione e per passeggiate, attività commerciali di carattere culturale, spazi espositivi e spazi dedicati alle imprese. 

Progettato dagli architetti Shigeru Ban (premio Pritzker 2014) e Jean de Gastines, il progetto ha ricevuto il MIPIM Award 2015 nella categoria "Miglior progetto futuro" ed è già riconosciuto come una grande creazione architettonica, rispettosa dell'ambiente.

La Seine Musicale rientra nel più ampio progetto della "valle della cultura" attuato dal Dipartimento di Hauts-de-Seine, che intende proporre un'offerta culturale di alto livello aperta ad ogni categoria di pubblico: una vera "cultura per tutti".

Indirizzo:
Île Seguin, ingresso dal ponte Renault - Boulogne-Billancourt - Francia

Per ulteriori informazioni